Marketing conversazionale: l’AI risponde in chat

marketing conversazionale

Indice dei contenuti

Tempo di lettura: 4 minuti

Cos’è il Marketing Conversazionale e come usarlo nella tua attività

Un approccio utile a potenziare la comunicazione con i tuoi clienti

Attuare una strategia di marketing conversazionale rivoluzionerà totalmente il rapporto tra la tua azienda e i tuoi clienti, aumentando in loro la fiducia nel tuo brand. Fidelizza i tuoi clienti con il marketing conversazionale, trovi i suggerimenti utili nell’articolo. Buona lettura

Hai mai sentito parlare di marketing conversazionale?

Conosci il motivo per cui se ne parla sempre più spesso?

Te lo vogliamo spiegare noi, per far sì che di questa nuova metodologia di marketing possa usufruirne anche tu traendone tutti i vantaggi possibili.

Cos’è il Marketing Conversazionale?

Il Marketing conversazionale è un approccio che si basa sulla modalità di interazione che si instaura tramite le piattaforme di messaggistica istantanea, il suo obiettivo è quello di rimanere in contatto con i clienti e riuscire a costruire con loro una relazione di valore.

Il marketing conversazionale è un approccio che, come suggerisce il nome, facilita le conversazioni e le connessioni dirette tra utenti/clienti e aziende. L’utente è al centro perché il marketing conversazionale si modella in base alle abitudini dell’utente e fa parte delle sue attività quotidiane.

Tutto parte dall’uso che noi, in quanto utenti, facciamo delle app di messaggistica istantanea. La ricerca di Hootsuite, qui sopra, mostra chiaramente quanto l’uso di WhatsApp sia ormai parte delle nostre attività quotidiane.

WhatsApp conta oltre 2 milioni di utenti, Facebook Messenger poco meno di un milione, WeChat oltre 1 milione.

Ciò che fa il successo di queste app sono le loro funzionalità:
– la facilità di utilizzo,
– l’immediatezza delle risponde ricevute,
– il collegamento diretto con il proprio interlocutore,
– la possibilità di scegliere la modalità di interazione (vocale o testuale),
– la possibilità di mandare e ricevere link, foto e video.

I brand dovrebbero essere consapevoli di quanto uno strumento del genere possa rivoluzionare il loro rapporto con i clienti, rendendolo più semplice e senza dubbio più stretto, migliorando la brand reputation e aumentando la fiducia nel brand.

Come faccio ad attuare una strategia di Marketing Conversazionale nella mia azienda?

Sempre più brand offrono la possibilità di essere contattati, ad esempio, tramite WhatsApp. Tuttavia, il servizio è spesso limitato o incompleto, perché dietro le quinte ci sono persone che rispondono ai messaggi, quindi gli utenti possono ricevere informazioni solo durante l’orario di lavoro, o perché è progettato per fornire alcune semplici risposte basate su alcune domande predefinite.

Gli utenti che utilizzano questi servizi saranno frustrati e delusi e non troveranno nessun motivo che possa spingerli a usarlo nuovamente e spostano, inevitabilmente la loro attenzione verso brand che offrono servizi migliori.

La soluzione? Integrare un Assistente Virtuale alle app di messaggistica e garantire un servizio attivo h24!

Esempio di conversazione con un Artificial Human

No, non è uno slogan. Quello che vogliamo che tu sappia è che ci sono soluzioni che possono aiutarti a rafforzare il tuo rapporto con i tuoi clienti e soddisfare le loro richieste in pochi secondi. Ecco perché il marketing conversazionale è così diffuso.

Se vuoi sapere come integrare un Assistente Virtuale a WhatsApp leggi questo articolo.

Quali sono i vantaggi del Marketing Conversazionale?

Il Marketing Conversazionale, grazie agli Assistenti Virtuali intelligenti, permette ai clienti di dialogare con il brand quando, dove e come vogliono.

Un Assistente Virtuale integrato con WhatsApp cambia totalmente l’esperienza utente:

  • Garantisce tempestività e assistenza in tempo reale;
  • Fornisce efficienza e ottimizza il lavoro;
  • Offre un servizio personalizzato che privilegia il contatto umano;
  • Profila gli utenti e fornisce suggerimenti ad hoc;
  • Ti offre analisi sulle attività dei tuoi clienti che ti aiuteranno a migliorare le tue strategie.

Ottieni dati e informazioni utili intrattenendo i tuoi clienti o prospect con l’AI conversazionale

Tra le possibilità del marketing conversazionale c’è sicuramente quello di ideare strategie di gamification.

Cosa significa?

Intrattenere gli utenti, farli divertire, invogliarli ad interagire con un percorso pensato proprio come fosse un gioco, con step, punti e possibilità di vincere dei premi.

Un esempio pratico

Proviamo ad immaginare una strategia:

Hai bisogno di sapere quanto i tuoi clienti conoscono il tuo prodotto per proporre loro delle offerte esclusive. Usando il marketing conversazionale puoi creare un quiz, con delle domande e delle risposte alle quali assegnare un punteggio. Alla fine del quiz il tuo cliente riceverà un premio, uno sconto o semplicemente un consiglio su come rimanere aggiornato sull’argomento in questione.

Se questo esempio ti ha incuriosito, mettiti alla prova e scopri qual è il tuo AI score chiedendo a Margherita “inizia il quiz“.

Questo è un esempio, a te la creatività per creare percorsi entusiasmanti per i tuoi clienti.

Vorresti dare ai tuoi clienti la possibilità di contattarti, quando voglio, dal proprio canale di messaggistica preferito?

Prenota una demo

Leggi anche